Caserta, Ugl: “No a sugar e plastic tax”

Caserta – Il Segretario regionale della Ugl Agroalimentare Campania Maurizio Figlioli sostiene la battaglia contro i balzelli lanciata dalle colonne del Mattino di Napoli dal Presidente della Ibg Rosario Caputo e si prepara a sostenere una campagna tesa a scongiurare quella che sembra una vera e propria mazzata per l’industria alimentare, uno dei pochi settori che assicura, soprattutto al meridione, buona occupazione.

 

“Da anni” hanno argomentato il Segretario della Utl Caserta Ferdinando Palumbo e la sua vice segretaria Marianna Grande nel corso di un summit sindacale che si è svolto nella città della Reggia “ci battimano per la qualità dei cibi e per la valorizzazione dei prodotti nostrani, avremmo compreso la ratio della sugar tax e della plastic tax se le misure avessero previsto l’utilizzo dei proventi per defiscalizzare gli investimenti in nuovi prodotti e per contemplare misure a favore della riconversione dei macchinari. Guardiamo anche noi alla salute dei cittadini, ma aspettiamo che vengano indicate strade alternative poiché queste tasse rischiano di procurare emorragie di posti di lavoro nella nostra provincia “.