Posted on

Caserta – Giovedì 30 settembre 2021, il CSV e il Comune hanno sottoscritto un Patto di collaborazione per la cura, la rigenerazione e la gestione in forma condivisa di un locale all’interno dell’area comunale ex Caserma Sacchi. 

“Siamo soddisfatti perché le amministrazioni comunali iniziano finalmente a comprendere l’importanza della collaborazione tra Enti pubblici e Terzo settore” scrive in una nota il Comitato Direttivo del CSV Asso.Vo.Ce. “Grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale i volontari di Caserta avranno un nuovo punto di riferimento nel proprio Comune e potranno accedere ai servizi gratuiti erogati dal CSV, senza doversi spostare in altri territori”.

Asso.Vo.Ce., svolge funzioni e compiti di Centro di Servizio per il Volontariato nell’ambito territoriale di Caserta fornendo servizi gratuiti di formazione, comunicazione, promozione, consulenza, ricerca e supporto tecnico-logistico ai volontari del Terzo settore.

“La sottoscrizione del Patto di collaborazione – prosegue il Comitato Direttivo – ci dà la possibilità di avere una sede operativa anche su Caserta e quindi di essere più vicini ai tanti volontari che quotidianamente contribuiscono alla crescita sociale del territorio”.

Nell’ambito del patto di collaborazione, il CSV Asso.Vo.Ce., proseguirà anche il progetto “Diritti al punto”. L’iniziativa, finanziata dal CSV e realizzata in collaborazione con gli ETS del territorio, si pone l’obiettivo di tutelare i diritti delle persone fragili con attività che vanno dall’ascolto al supporto psicologico, dall’accompagnamento ai servizi assistenziali territoriali all’orientamento al lavoro.