Posted on

Primo Piano – Live blogging della Conferenza stampa del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, del 26.04.2020. Tutte le novità!

Conte: Autocertificazione rimarrà obbligatoria fino a quando ci saranno limitazioni sugli spostamenti. A maggior ragione nel corso della #Fase2, che non è un “liberi tutti”, ma anzi permangono numerose restrizioni.

Conte: Sul calcio, rispondo a malincuore perché sono anch’io un appassionato, ma occorre procedere coi piedi di piombo anche per la sicurezza dei calciatori.

Conte: La scuola è un tema critico, complesso coniugare il diritto allo studio con l’osservazione delle misure anti-contagio. Ad oggi sarebbe un rischio troppo grosso.
La ministra Azzolina sta lavorando per una ripartenza a settembre della scuola a settembre, nel migliore dei modi.
Sugli esami di stato la ministra Azzolina sta lavorando per realizzare il colloquio orale in presenza, ma in sicurezza.

Conte: Vi anticipo inoltre alcuni punti del piano per il dopo-18 maggio.
Si riaprirà il commercio al dettaglio, non solo quello all’ingrosso previsto per il 4 maggio. Riapriranno anche mostre, musei ed allenamenti in campi sportivi. Dal 1 giugno al via la riapertura di bar, ristoranti, centri estetici, parrucchieri ecc. È un programma a tappe che va ben studiato per dare disposizioni chiare, su cui lavoreremo nei prossimi giorni, a tutte quelle attività che richiedono una maggior vicinanza tra gli operatori ed i clienti.

Conte: Occorre una più forte collaborazione con le regioni: devono fornirci un chiaro quadro della situazione sanitaria locale. Siamo pronti, col Ministro della Salute, ad intervenire tempestivamente in caso di una risalita della curva del contagio per reintrodurre le restrizioni.

Conte: riapriamo numerose attività produttive, mettendo ben in chiaro che è necessario rispettare il nuovo protocollo di sicurezza. Vi sono diversi e specifici protocolli di sicurezza dedicati ai vari settori e dedicati alle riaperture.

Conte: Sarà consentita l’attività d’asporto per le attività alimentari, ma no agli assembramenti e si raccomanda il consumo degli alimenti nelle sedi private.

Conte: Serrata interlocuzione sulla possibilità di partecipare alle cerimonie funebri. Sarà da ora possibile il loro svolgimento con l’esclusiva partecipazione di congiunti, con massimo 15 partecipanti, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza.

Conte: Vietati assembramenti in pubblico e nel privato: no ai party.
Garantiamo accesso a luoghi pubblici come i parchi, a discrezione delle amministrazioni locali.
Attività motoria sarà possibile con distanza di 2 metri per le attività agonistiche e 1 metro per quelle semplici. Acconsentiti gli allenamenti mantenendo le distanze.

Conte: la Fase2 Avrà applicazione a partire dal 4 maggio. Gli spostamenti all’interno della regioni saranno mantenuti con i provvedimenti attuali per altre due settimane. Saranno concessi solo gli spostamenti per necessità.

Conte: Sono consapevole dell’insoddisfazione di molti italiani per i #sussidi statali. Ma voglio rendervi partecipi del lavoro straordinario che l’INPS e la macchina statale stanno facendo facendo per gestire la situazione straordinaria.

Conte: Siamo al lavoro, come già detto, sul #RecoveryFund, frutto di un lavoro di squadra con tutti i paesi europei. È stato un risultato politico importante, di squadra, grazie all’aiuto di tutto il Sistema Italia.

 Prezzo massimo per mascherine sarà 0,50€

Conte: Sul capitolo mascherine siamo al lavoro col dottore Arcuri per un prezzo calmierato e senza IVA.

Conte: Questa è un’occasione per cambiare tutte le cose che non vanno nel nostro paese ed in Europa. E il Governo ci sarà per questa prova difficile.

Conte: attenzione perché in Fase2 rischio che risalga curva contagi in alcune parti del Paese