Posted on

Eboli – Il prof. Antonio Gasparro, presidente dell’Associazione ASD ATLETICA EBOLITANA VALLE DEL SELE, dichiara: “Noi riteniamo che ci sia stato “UN ABUSO DI POTERE”, ma la cosa incredibile è che ancora oggi non solo non ci è stata data risposta su chi ha commesso questo atto che noi riteniamo “illegittimo”, ma detto stadio è ancora chiuso. 
In tempo di pandemia, visto che si dice che i giovani da un anno, non trovano un luogo di accoglienza e di svago, chiudere uno stadio che dava ospitalità a circa tre/quattrocento persone è una grande responsabilità. Intanto sono aperti il Palasele e l’altro palazzetto dello sport, dove possono esercitare la loro attività di “contatto”, solo le attività di carattere “nazionale”. Qualcuno ha controllato se tutto questo è fatto secondo i DPCM emessi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri? 

Intanto per quanto riguarda il “Dirceu” alla data di oggi È ANCORA CHIUSO. 
Dall’inizio del mese di dicembre I giornali “La Città” ed “Il Quotidiano del Sud” hanno pubblicato almeno una dozzina di articoli sulla chiusura illegittima del “Dirceu” su nostra richiesta e noi stessi abbiamo inviato decine di PEC al Dirigenti del Comune di Eboli per chiedere le dovute spiegazioni e la riapertura immediata dell’impianto sportivo, visto che le nostre attività “nazionali” sono ferme dal 18 novembre 2020. 

Il Commissario Prefettizio fin dai primi giorni del suo insediamento ha dichiarato: “di essere pronto a valutare la situazione. Le associazioni presentino le istanze. Se rispetteranno quanto dettato dal regolamento riapriremo. Non vogliamo precludere la possibilità di allenarsi; in passato ci sono state associazioni morose che hanno continuato a sfruttare (?) (Le associazioni sono SENZA FINI DI LUCRO) la pista ed il palazzetto. Leggeremo le richieste e se saranno in regola non perderemo tempo (?) e comunicheremo loro la possibilità di utilizzare il “DIRCEU”. La stessa identica cosa ed anche peggio, da allora, è stato riportato in una decina di articoli di giornale 
NON PERDEREMO TEMPO! OGGI SIAMO ALL’OTTO MARZO E LA PISTA DEL “DIRCEU” È ANCORA CHIUSA! 
DUE/TRECENTO PERSONE DI TUTTE LE ETÀ “GIRANO” INTORNO ALLO STADIO CHE È ANCORA CHIUSO!!!! 
Se qualcuno pensava che fossero solo i “politici” a fare “annunci”, purtroppo si deve ricredere: ANCHE I COSIDDETTI TECNICI PARLANO IL “POLITICHESE”. 
Solo il 19 febbraio 2021 è stata adottata una deliberazione avente per oggetto: ”utilizzo della pista di atletica dello stadio comunale “Dirceu” per l’annualità 2021 – Provvedimenti. 
Il 25 febbraio 2021 è stata emanata: “la determinazione del responsabile: utilizzo della pista di atletica dello stadio comunale “Dirceu” per l’annualità 2021 – Approvazione Avviso Pubblico. 
IL 3 MARZO 2021 SONO SCADUTI GLI OTTO GIORNI PREVISTI E… OGGI 8 MARZO2021 LE ASSOCIAZIONI CHE HANNO FATTO REGOLARE RICHIESTA ANCORA NON SONO STATE CONVOCATE! 
NON VI LAMENTATE SE I CITTADINI DICONO CHE SIETE TUTTI UGUALI! 
VOI SIETE PAGATI. 
NOI SIAMO DEI VOLONTARI AL SERVIZIO DELLA NOSTRA COMUNITÀ CITTADINA”: