Posted on

Editoriale – Una storia… la STORIA di tanti… talento di pochi. La storia di chi non ha bisogno di nascere “ con la camicia” per essere un talentuoso.

La storia di chi ,quella sua ,di storia l’ha scritta con dei calci ad un pallone… la storia di un bambino prodigio che nei palleggi, nei tiri in porta fa toccare il VESUVIO con un dito… la storia di chi il talento lo ha nel sangue ed è dannatamente evidente… la storia di una chioma di capelli, la storia di una maglia azzurra che diventa presto orgoglio di tutti, la storia dei tiri in porta, degli esulti , delle vittorie…

Ma la storia anche di un uomo con le sue fragilità, di chi cade e poi si rialza, di chi sopravvive… la storia di una falsa morale …di quella vita piena di  errori di chi vive fuori le righe…la storia di un uomo che ha insegnato che i rigori li sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarli … e ora ricordaglielo tu a Dio che noi in quegli errori abbiamo capito che anche “DIOS” è umano…

Ora ricordaglielo tu a Dio che anche quando fuori c’è un grande rumore , la perdita di un grande musica, di un grosso pezzo fa ancora più rumore….e ricordaglielo ancora a Dio che chi nasce storia può solo morire UNA GRANDE LEGGENDA.