Posted on

Frignano – La squadra di Vincenzo Natale, candidato Sindaco di “Adesso Noi”, ha oramai definito la sua formazione ed è pronta a scendere in campo schierando i primi cinque candidati al Consiglio Comunale della lista civica.

“La mia è una candidatura che nasce da lontano, da un percorso condiviso con un gruppo di cittadini che in questi anni si è speso tantissimo per la nostra Città” – dichiara Natale – “Uomini e donne che hanno già dato prova di amare Frignano: dagli attivisti ai semplici cittadini”.

Un’anteprima che l’aspirante Sindaco aveva preannunciato durante la presentazione del simbolo e del claim di “Adesso Noi”, ufficializzando così la condivisione del percorso politico assieme agli attivisti del movimento “Agorà 5 Stelle Frignano”.

“È dunque dei ‘nostri’ Luigi Sabatino, Appuntato scelto Qualifica Speciale della Guardia di Finanza 51enne, già conosciuto sul territorio per la sua esperienza sociale in “Agorà 5 stelle Frignano”, spinto da un grande ardore per la legalità e la trasparenza delle azioni.

Aldo Simonelli, studente della Facoltà di Giurisprudenza 23enne, anche lui attivista del medesimo movimento politico che, in questi anni, ha dimostrato con il proprio impegno di volere e soprattutto di avere le soluzioni per risolvere i problemi della nostra comunità.”

Ma la partecipazione al progetto non esclude anche altre personalità, provenienti unicamente dal mondo civico e professionale.

“Sono inoltre orgoglioso di avere in squadra tre giovani donne, tutte caparbie e volenterose nell’essere parte attiva del cambiamento che porteremo. Mi riferisco a Rosa Capaccio, commercialista 32enne e docente di Matematica; Anna Lucente, giovane frignanese di 28 anni laureata in Giurisprudenza e in Scienze Economiche, impiegata di un’importante azienda dell’agroaversano nella gestione amministrativa della parte contabile e delle risorse umane. Infine Luisa Vargas, dottoressa in Matematica di 27 anni, impiegata di una multinazionale in digitalizzazione.

“Gli aspiranti consiglieri che ho presentato – conclude – sono alla loro prima tornata elettorale. Eppure, ognuno di loro ha contribuito a fare sana politica anche al di fuori della casa comunale, segnalando esigenze e incompetenze che hanno danneggiato il nostro territorio, oggi più che mai desideroso di rinascere con uno sguardo già proiettato sul futuro”.