Posted on

Sant’Arpino – Sorgerà, in zona “Castellone”, il primo sportello di pubblica utilità targato “Giovani per Cambiare Sant’Arpino”. L’iniziativa è scaturita dalla forte sinergia instauratasi tra il gruppo guidato da Aniello Di Santillo ed i giuristi appartamenti al CAF Patronato ACAI di via Virgilio, 15. 

Lo sportello sarà operativo in determinati giorni della settimana e, nell’occasione, i cittadini potranno segnalare le problematiche che affliggono territorio, ricevendo pieno supporto e disponendo, così, di un collegamento diretto con l’ente istituzionale. 

“Stiamo dimostrando di essere concreti, dando seguito ai punti presenti nel nostro programma elettorale – spiega Di Santillo, in corsa alle elezioni amministrative locali come candidato consigliere nella lista Insieme con Di Santo -. Il progetto sta ottenendo, tra l’altro, adesioni anche in altri paesi della provincia di Caserta: non solo il capoluogo, ma anche Santa Maria Capua Vetere e Succivo. Abbiamo ampie vedute e ci stiamo strutturando per garantire al cittadino un’amministrazione presente in qualsiasi circostanza. 

Le nostre non sono semplici promesse, ma passi in avanti nella direzione delle fasce fragili della società che intendiamo tutelare prioritariamente – spiega il 23enne -. Come? Stiamo già lavorando sulla creazione di una navetta di trasporto degli anziani, sull’individuazione di strutture a cui possono essere destinati i bambini per farli vivere nei sani principi che solo lo sport sa donare e sul garantire ai meno abbienti ripetizioni gratuito scolastiche. Piccoli interventi – conclude – per la Sant’Arpino che vogliamo”.