Posted on

Campania – “Questa mattina abbiamo compiuto un altro passo avanti perché finalmente anche in Campania venga data attuazione alla legge 251 del 2000 che sancisce l’autonomia delle professioni infermieristiche, ostetriche, tecnico-sanitarie, della riabilitazione e della prevenzione. A distanza di oltre venti anni, abbiamo portato all’attenzione del Consiglio regionale il tema relativo alla definizione di gerarchie e dirigenze per un settore che ha il diritto di avere una propria autonomia. In Commissione Sanità ho chiesto che il Consiglio regionale impegni Regione a ribadire l’obbligo, per i direttori generali di ciascuna Asl, a istituire una dirigenza delle professioni sanitarie indipendente dai medici. Al riguardo ho già depositato una mozione a mia firma, ma l’auspicio è che si possa lavorare insieme a tutte le forze politiche”. Lo annuncia la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino, a margine della seduta della V Commissione regionale.  

“Vogliamo conferire il giusto merito a veri e propri professionisti che, in particolare nel corso degli ultimi anni, hanno perfezionato le proprie competenze attraverso una formazione universitaria e post universitaria, pur venendo ancora oggi reputati assistenti o sottoposti dei medici, se non addirittura coordinati da profili sprovvisti di competenze adeguate. Ci batteremo per dare finalmente dignità a tutti quegli operatori che, per elevato livello di preparazione e indiscutibile dedizione, si sono particolarmente distinti nell’assistenza di pazienti affetti da Covid”.