Posted on

Campania – “L’insediamento di una commissione d’accesso a Castellammare di Stabia consentirà, finalmente, di inaugurare un percorso di trasparenza a tutela e a garanzia dei diritti dei cittadini stabiesi.

Gli accertamenti consentiranno di accertare, una volta per tutte, se ci sono ingerenze della malavita locale sul funzionamento e gli atti della macchina comunale. Dobbiamo sgomberare ogni inquietante ombra su un’amministrazione di una realtà così delicata e importante come la città di Castellammare. Non possiamo consentire che i cittadini vivano nel dubbio che organizzazioni criminali locali siano in grado di controllare la sanità del territorio, a scapito del diritto alla salute di tutti.

Così come è necessario far luce, una volta per tutte, sui presunti condizionamenti che la malavita potrebbe aver avuto in occasione delle ultime elezioni amministrative. Auspico che il lavoro dei commissari, oltre alle indagini della magistratura in relazione a una recente inchiesta dell’Antimafia, possano condurre al più presto a una operazione verità per il bene e nell’interesse dei cittadini di Castellammare”.  Lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo.