Posted on

Napoli – “C’è una bella differenza tra gestire una crisi industriale di un’azienda come la Whirlpool e le misure assistenziali proposte al solo scopo  di permettere ad un’impresa in difficoltà di sopravvivere ancora per un po’”.

Così Severino Nappi, Presidente Associazione Nord Sud  nel suo intervento di oggi sul quotidiano Roma. “L’approccio del Ministro Luigi Di Maio, di fronte alle difficoltà, è lo stesso col quale è stato ideato e poi praticato il reddito di cittadinanza: prendi un po’ di  soldi per tirare a campare e poi vediamo. Niente riqualificazione o formazione professionale, solo elemosina di Stato. Però non manca lo spazio per un clientelismo alla vecchia maniera” -continua Nappi – A fronte dei soli 10 milioni per Whirpool e ad un solo milione per le crisi industriali dell’area di Isernia, Di Maio ne ha trovati ben 2 per sistemare un po’ di consulenti al Mise!”.