Contrasto TV

                       
   

Napoli, Polizia municipale: repressione reati ambientale

Napoli – Gli agenti della Unità Operativa Stella della Polizia Municipale sono intervenuti  nelle adiacenze del Real Bosco di Capodimonte all’interno dei “Giardini della Principessa Iolanda” accertando la presenza di una enorme discarica di rifiuti di ogni genere e sottoponendo a sequestro l’area per i reati di cui al D. Lgs.vo 152/2006.

Nei giardini che fanno parte del percorso turistico per il Museo Nazionale di Capodimonte era stata creata una enorme discarica di rifiuti di ogni tipo: organico, speciale, ingombrante e pericoloso. In particolare  plastica, cartoni, pneumatici, barattoli di vernice, siringhe, indumenti di vario genere, valige, buste di plastica di colore nero con all’interno rifiuti non ancora identificati, tende di copertura di plastica sistemate come capanne e alcuni materassi sui quali ignoti passano la notte. Tutta la zona, sulla quale è stata creata la discarica, è ricoperta da un fitto strato di foglie secche attraverso le quali si intravedono, parzialmente occultati, enormi quantitativi di rifiuti. Considerato lo stato dei rifiuti si presume che un grosso quantitativo di essi sia presente nella discarica già da diversi anni, sono in corso ulteriori indagini per l’identificazione dei responsabili dell’abbandono.

Al fine di arginare il fenomeno degli illeciti al Codice della Strada sono stati effettuati posti di controllo ed elevati circa 90 verbali per guida senza casco protettivo, attraversamento con luce semaforica rossa, mancata precedenza, mancata revisione e uso del telefonino alla guida.

Articoli correlati