Posted on

Napoli – Gli Agenti della Polizia Locale appartenenti all’ Unità Operativa di Tutela Ambientale, sono intervenuti, su ordine della Centrale Operativa, in una traversa di via Filippo Maria Briganti dove alcuni residenti della zona avevano segnalato la presenza di due individui intenti a demolire molte lastre di amianto che poco prima avevano divelto dal tetto di una pensilina. 

Con gli opportuni accorgimenti e l’utilizzo di dispositivi di protezione gli Agenti intervenivano delimitando l’area, allontanando gli astanti e richiedendo l’immediato intervento dell’ASL.
Verificato congiuntamente la reale situazione critica venivano impartite precise prescrizioni ai responsabili, ordinandogli l’immediata messa in sicurezza del luogo con l’isolamento sia delle lastre ancora intere sia dei cumuli di macerie riversi al suolo misti tra rifiuti di demolizione e i tanti frammenti che i due soggetti avevano sminuzzato per più facilmente smaltirli illecitamente. 
Il cantiere veniva quindi sottoposto a sequestro ed i soggetti sorpresi a lavorare, unitamente al committente, deferiti all’Autorità Giudiziaria per i reati di gestione illecita di rifiuti pericolosi e per la violazione della normativa sulla sicurezza dei lavoratori.