Posted on

Campania – La Campania che si “Lega”. Nella giornata di martedì 25 agosto, il senatore Matteo Salvini ha incontrato i candidati leghisti al consiglio della Regione Campania, Antonio Luise ed Antonella Piccerillo, in Baia Domitia, alla presenza di Salvatore Mastroianni, coordinatore del partito nella provincia di Caserta. All’orizzonte ci sono le elezioni regionali del 20 e 21 settembre con il sostegno all’aspirante governatore Stefano Caldoro. 

“E’ stato un incontro emozionante – ha affermato Antonio Luise, volto in corsa elettorale del litorale -. La presenza del nostro leader è tangibile. La nostra è una politica concreta che mira al cuore del nostro popolo, che sogna una costa volano dell’economia, una società dove non esistono piazze di spaccio, dove viene disintegrata la prostituzione, dove i diritti dei cittadini prevalgono, dove le opportunità di lavoro vengono concesse prima a chi è figlio di questa terra così come i sussidi. Conosco cosa le scelleratezze amministrative regionali abbiano prodotto, specie Castel Volturno, dove la mafia nera ha preso il sopravvento e dove i controlli sono sempre più necessari”. 

Il titolare dell’omonima agenzia immobiliare (avente sedi in Castel Volturno – Loc. Baia verde, Pinetamare, Centro Storico – e Napoli) è sulla stessa scia di pensiero di Salvini: “Numerose sono le opere incompiute da Vincenzo De Luca nonostante i fondi ampiamente stanziati, come il Policlinico di Caserta. Riteniamo necessaria la chiusura dei porti, necessaria per favorire un censimento veritiero del territorio. Il reddito di cittadinanza è una grande falla del governo in carica, poiché viene percepito da persone che, fondamentalmente, non ne hanno bisogno, mentre altre, davvero bisognose – conclude -, arrancano per arrivare a fine mese”.