Contrasto TV

                       
   

Roma, agenti uccisi a Trieste: bimbo porta un fiore in Questura

Primo Piano – Una storia toccante, raccontata con gli occhi e l’emozione di un bambino. “Grazie di esserci ogni giorno e di proteggerci” sono le parole di un papà che ha dedicato una commovente lettera agli agenti della Polizia di Stato.

Un bambino accompagnato dal padre si è presentato  davanti alla Questura di Roma per lasciare un fiore ai poliziotti in servizio, in ricordo di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, uccisi a colpi di pistola a Trieste lo scorso 4 ottobre.

I poliziotti non sono riusciti a trattenere un sorriso, mentre un bimbo di tre anni tendeva la manina per porgergli quel fiore “che avrebbe aiutato a guarire due amici di papà con la bua”.

Articoli correlati