Posted on

San Nicola La Strada – Con quasi 24 ore di anticipo, l’ampia coalizione che, a San Nicola La Strada, sostiene la ricandidatura del sindaco Vito Marotta, stamattina, 21 agosto, si è presentata in Municipio. Cinque le liste per un’alleanza (Partito Democratico, Democratici per San Nicola, Forza San Nicola, Movimento Strada Nuova e Movimento Civico per San Nicola) che vede il coinvolgimento diretto del movimento Partecipazione Attiva con propri candidati all’interno delle due formazioni del PD.

E il sostegno, dall’esterno, dei maggiori rappresentanti del mondo delle associazioni, delle professioni, dell’imprenditoria, del volontariato sociale e della società civile. «Sono orgoglioso – dichiara Marotta – del lavoro delicato e meticoloso che abbiamo fatto nei giorni scorsi: ci presentiamo alla città con settantotto candidati al Consiglio comunale, tutti di valore e tutti in grado di ambire al seggio: rappresentano la sintesi perfetta di esperienza, competenze e innovazione». Ogni lista porta con sé una storia, un bagaglio di entusiasmo, di idee, di freschezza e, soprattutto, una forza propositiva forgiatasi intorno a un programma elettorale nato dal confronto, ambizioso e concreto.

«Cinque anni fa – aggiunge il sindaco – ottenemmo, al ballottaggio, il 67% dei consensi; una vittoria così netta a San Nicola non si era mai registrata da quando è stata introdotta l’elezione diretta del primo cittadino; oggi, puntiamo a fare di meglio. I presupposti ci sono: siamo tra le poche compagini di governo, in provincia di Caserta, ad aver concluso il mandato senza frizioni, senza rotture, ma senza mai chiuderci al dialogo con la città; anzi, accogliendo nuove forze che si sono unite al nostro cammino. Abbiamo sempre lavorato, e continueremo a farlo, con rigore e trasparenza, lasciando le porte del Municipio aperte ai cittadini, alle associazioni, alle parrocchie, ai commercianti, che troveranno accoglienza, ascolto e attenzione». Nel 2015, Marotta ha ereditato un Comune commissariato e in dissesto finanziario e lo ha riportato alla normalità, grazie a una squadra capace e responsabile che, anche nei momenti più difficili, come l’emergenza sanitaria che stiamo attraversando, si è dimostrata all’altezza del compito. «Tutto questo ci dà lo slancio necessario per offrire alla nostra comunità un’identità ancora più forte e un progetto di futuro sostenibile. Il 22 settembre potremo, finalmente – conclude Marotta –, guardare lontano, convinti, come siamo, di essere sulla buona strada».