Contrasto TV

Si era perso durante la gita scolastica: ritrovato scolaro francese

Napoli – Gli agenti dell’U.O. Chiaia sono intervenuti  in aiuto di un giovanissimo turista francese che si era smarrito durante una tappa della gita scolastica nella nostra città.

Gli agenti, avendo notato che il ragazzino vagava con aria disorientata e spaventata  nei dintorni della Galleria Umberto,  lo hanno avvicinato chiedendogli cosa gli fosse successo. Il giovane, rincuorato dalla loro presenza, ha raccontato la propria disavventura agli agenti, che raccoglievano riferimenti utili al rintraccio del gruppo, diramando a mezzo della Centrale Operativa a tutte le pattuglie  una nota di ricerca. Nel mentre il ragazzo veniva rassicurato e rifocillato,  una radiomobile intercettava la scolaresca in Piazza Bellini e dopo le dovute verifiche, poco dopo il ragazzo veniva affidato all’insegnante.

Il Nucleo di Polizia Turistica ha intercettato in zona Mergellina/Orazio i conducenti di  due pulmini scolastici  che svolgevano il loro servizio in violazione delle normativa che regola il settore. Nello specifico, uno risultava sprovvisto del titolo autorizzativo e, pertanto, veniva verbalizzato con conseguente fermo del veicolo per due mesi; l’altro, avendo apportato modifiche alle caratteristiche costruttive del veicolo, che presentava quattordici sedili anziché nove, veniva sanzionato con ritiro della carta di circolazione.

In zona Piazza Garibaldi e Piazza Principe Umberto  la Polizia Turistica verificava due segnalazioni pervenute dal web, riscontrando l’esercizio abusivo di trasporto di persone  da parte di due noleggiatori  intenti a offrire il proprio servizio sui social. I due conducenti venivano sanzionati con conseguente fermo amministrativo dei veicoli. A carico di uno dei due veniva inoltre accertata la guida con patente revocata e la guida del veicolo sprovvisto di copertura assicurativa, pertanto l’autovettura veniva posta sotto sequestro amministrativo.

La Polizia Turistica ha inoltre sanzionato, con il ritiro delle rispettive licenze, il comportamento irregolare di cinque tassisti che trasportavano utenti omettendo di azionare il tassametro.

 

Articoli correlati