Posted on

Teverola – Pasquale Buonpane in un post pubblicato su Facebook dichiara: “Carissimi Cittadini, dopo due settimane di religioso silenzio, prendo atto che il sindaco di Teverola, dopo aver azzerato tutte le deleghe della Giunta, con due mesi di anticipo rispetto al naturale turn over previsto per dicembre, “per promuovere una maggiore implementazione e riarticolazione delle deleghe conferite”, con decreto n. 27, in data odierna ha provveduto alla riattribuzione delle stesse.

Per rendere tale parziale riattribuzione “maggiormente funzionali alle esigenze di questa Amministrazione”, da oggi mi occuperò di Edilizia Scolastica, Pubblica Istruzione e Cultura. Sono grato all’Assessore Maria Rosaria Colella chi mi ha preceduto per tutto quanto laboriosamente ed incessantemente fatto. Anche se il tempo a disposizione è poco (si, perché già a dicembre ci sarà un nuovo rimpasto con nuovi assessori), sono sicuro che i progetti ereditati sono tanti e, dunque, qualche obiettivo sicuramente lo raggiungeremo.

Lasciatemi esternare tutto il dispiacere per aver lasciato, improvvisamente e senza aver capito la reale ragione, i Lavori Pubblici e l’Urbanistica. Sin dal primo giorno di quel giugno del 2019, mi sono rimboccato le maniche con un solo obiettivo: ridare, con il sindaco ed miei compagni di squadra, un minimo di dignità alla mia Teverola.

Ho cercato di mettere da parte logiche clientelari ed affaristiche, interessi di speculatori (vero cancro della nostra città!) e mi sono concentrato sulla riorganizzazione dell’ufficio tecnico. Appena possibile abbiamo canalizzato tutti gli strumenti a disposizione sull’interesse pubblico e, consentitemelo, seppur con grande fatica e sofferenza dovute alla pandemia per covid 19 ed alla ormai cronica carenza del personale, abbiamo noi tutti visto i risultati.

Dall’approvazione del Regolamento Edilizia Sostenibile (RES) all’inizio dell’iter che porterà tra non molto alla nascita di un Parco Urbano di 30.000 mq nel cuore della nostra città. Dalla realizzazione del parcheggio in Via Campanello alla riapertura della villetta comunale in loco. Dalla ristrutturazione dell’immoblie ex GeoEco all’imminente inizio dei lavori nel bene confiscato per la realizzazione di un pastificio sociale. Dai lavori di riqualificazione di Via Roma a quelli di Via Salzano e, con Enel, di Via San Lorenzo, Via Campanello, Via Piro, Via Felleca. E seguiranno altri rifacimenti stradali: Via S Eufemia, Via Milano, Via Pecorario, Via II Dietro Corte, Via Limitone. Alla preparazione di grandi progetti in vista del PNRR.

Ovviamente, questi risultati sono stati possibili grazie ad un sindaco e ad una squadra che mi hanno sempre supportato e fatto sentire “funzionale alle esigenze di questa Amministrazione”. A loro vanno i miei ringraziamenti.

Auguro buona fortuna all’Assessore Angela Improta, che da oggi prende il mio posto e, consentitemi un piccolo peccato di vanità, prende in consegna una città migliorata rispetto a due anni, con tanti cantieri aperti, che porterà egregiamente a termine nello stesso modo in cui ha raggiunto gli obiettivi nelle Politiche cimiteriali, da lei guidate sino a due settimane fa.

Scusate se mi sono dilungato un po’ troppo. Un’ultima cosa: non sono ancora chiare a tutti le ragioni dell’azzeramento delle deleghe, della riattribuzione agli stessi assessori di deleghe diverse per soli due mesi e del come mai non abbia direttamente anticipato il rimpasto di giunta previsto per dicembre.

In attesa di avere un quadro un po’ più chiaro (spesso il tempo aiuta), ringrazio il sindaco per questo nuovo incarico. Da domani di nuovo a lavoro per la nostra città, ancor più motivato di prima, con un unico obiettivo: IL PUBBLICO INTERESSE!”