Posted on

Teverola – Il sindaco Tommaso Barbato in post pubblicato su Facebook dichiara: Cari concittadini, è da tempo che la situazione a Teverola è sotto controllo.

Ciò non significa che non abbiamo nulla di cui preoccuparci o che possiamo comportarci come se nulla fosse. Dobbiamo continuare a prestare la massima attenzione, perché il pericolo è dietro la porta.

Permettetemi di fare un appunto. Sono solito accogliere le critiche sempre con spirito costruttivo. Però mi fa davvero rabbia che tanti di voi si lamentino che le mascherine non sono arrivate o che sono giunte in ritardo e le stesse persone per strada non le indossano, tenendole magari appese alle orecchie come se fossero un optional. Le dovete indossare! Dobbiamo essere più responsabili da questo punto di vista!

A partire da domani, 18 maggio 2020, gli spostamenti delle persone all’interno del territorio della stessa regione non saranno soggetti ad alcuna limitazione.

Fino al 2 giugno restano vietati gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, così come quelli da e per l’estero, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Resta vietato, l’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Potranno riaprire le attività legate ai “servizi alla persona” (parrucchieri, barbieri, centri estetici, su prenotazione), commercio al dettaglio(dalle 7 alle 23 e senza obbligo di chiusura domenicale), i bar (con servizio al banco, non ancora ai tavolini e rispetto distanziamento sociale). I servizi di ristorazione ripartiranno invece dal 21 maggio prossimo. Aperti anche musei, biblioteche, luoghi di cultura. Ripresa delle Sante Messe (ingressi contingentati e obbligo mascherina).

Inoltre, saranno consentite le attività sportive che prevedono il distanziamento sociale di almeno 2 metri e il tennis, anche circoli e associazioni sportive. Piscine e palestre chiuse fino al 25 maggio”