Posted on

Napoli – “Mentre basta appena un innocuo temporale estivo a flagellare le strade di Napoli, le cui condizioni sono già di per sé catastrofiche, c’è da rilevare come gli interventi di restyling delle arterie veicolari continuino a restare al palo.

Sono 30 quelli inseriti nel Piano strategico di Città Metropolitana, ammontanti a 60 milioni di euro; soldi che aspettano, invano, di essere spesi da Palazzo San Giacomo. Tra i progetti fermi c’è anche quello relativo alla manutenzione straordinaria di Viale Umberto Maddalena, ben 5 milioni di euro”. Lo denuncia Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore cittadino della Lega a Napoli. “I ritardi, l’indifferenza, gli sprechi sono le caratteristiche delle amministrazioni di sinistra che per decenni hanno affossato la città, e hanno lasciato il loro marchio negativo sull’intera rete veicolare napoletana, tristemente famosa per essere costellata di buche e avvallamenti. È venuto il momento di cambiare corso, per questo tra i punti in cima all’agenda del centrodestra, guidato dal candidato sindaco Catello Maresca, c’è proprio il recupero del decoro e della percorribilità delle strade di Napoli”.