Posted on

Campania – “Ottobre sarà un mese di grandi cambiamenti. I cittadini napoletani saranno chiamati a scegliere il nuovo sindaco, mentre i dottori commercialisti eleggeranno il nuovo presidente dell’Ordine territoriale.

Al di là dei vincitori, crediamo che questo sia un momento molto importante per costruire una nuova Napoli, in cui i professionisti possano essere protagonisti del cambiamento e di quel rilancio della città atteso da troppi anni”. Lo afferma Eraldo Turi, candidato alla presidenza dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli con la lista “Sviluppo e trasparenza”.

“Le sfide che attendono la città richiedono competenze, compattezza e una certa dose di coraggio. Per farci trovare pronti, dovremo restituire alla professione la dignità e il valore che merita, facendo diventare il commercialista sempre più un riferimento ufficiale delle istituzioni e del governo. Una categoria economica che sia essenziale nei fatti e non solo a parole. Sarà necessario dialogare anche con tutti gli uffici territoriali di Agenzia delle Entrate, Inps e tribunali”.

 “Fare del commercialista un elemento essenziale per istituzioni, cittadini e imprese, essere al passo con le sfide del futuro grazie alla formazione e diventare un riferimento anche nel sociale. Sono queste – conclude Turi – le sfide che proveremo a vincere nei prossimi anni, per diventare sempre più una categoria d’eccellenza che possa supportare centinaia di migliaia di napoletani nelle loro attività socio-economiche in questa fase post pandemica”.

Il voto all’Ordine dei commercialisti in presenza è previsto nei giorni 11 e 12 ottobre. Si potrà votare anche presso la sede dell’Ordine in piazza dei Martiri dal 27 settembre al 1 ottobre, e i giorni 4 e 5 ottobre. La squadra della lista “Sviluppo e trasparenza” è composta dai candidati Consiglieri sono: Gianluca Battaglia, Maria Caputo, Fabio Cecere, Roberto Coscia, Lucia Di Lauro, Maria Cristina Gagliardi, Angela Labattaglia, Antonella La Porta, Pietro Paolo Mauro, Marilena Nasti, Vincenzo Tiby, Salvatore Tramontano, Pierluigi Vitelli, Francesco Giovanni Viti, Daniele D’Ambrosio, Monica Franzese, Nuna Maione, Maurizio Turrà e Danilo Casucci. Candidati al Collegio dei Revisori: Immacolata Vasaturo,  Matteo De Lise, Arcangelo Sessa, Maria Giovene di Girasole e Pasquale Limatola. Candidati al Comitato Pari Opportunità: Roberto Maglio, Bianca Bosco, Raffaele Scognamiglio, Daniela Moltedo, Anna Maria Travaglione e Bartolomeo Parretta