Posted on

Aversa – 72 chilometri quadrati di costa da rilanciare. E’ questo uno degli obiettivi del programma elettorale di Federica Turco, candidata alle regionali campane del prossimo 20 e 21 settembre 2020 a sostegno del governatore uscente Vincenzo De Luca, nella lista “De Luca Presidente”. 

Le località di Ischitella, Pinetamare, Baia Verde, Bagnara, Destra Volturno e Pescopagano sembrano, ormai, lontane parenti del paradiso degli anni ’60, meta turistica indiscussa di vacanzieri provenienti da tutta Italia. “Bisogna garantire acque pulite e strade sicure per poter attrarre turisti e rivalorizzare la zona – afferma la Turco -. Grazie al masteplan del litorale domitio, messo in campo dal Presidente De Luca, trasformeremo la nostra costa in un fiore all’occhiello per tutto il settore turistico, gastronomico e alberghiero. Rilanciare il litorale vuol dire farne conoscere non solo le sue bellissime spiagge, ma anche prodotti, come la mozzarella, che sono nostra eccellenza. Tanti coraggiosi imprenditori hanno investito in questo territorio e la politica ha il dovere di tutelarli e sostenerli”. 

Sicurezza e verde occupano un posto prioritario nei punti in cui intervenire: “La nostra terra non deve essere associata a roghi tossici e criminalità – dice la 28enne -. Partire dalla tutela del territorio è il primo passo verso il suo rilancio. I fondi non mancano, le idee nemmeno. Noi siamo pronti ad agire in tale direzione”. L’emergenza Covid non ha fermato le vacanze, seppur responsabili: “Sia i turisti che gli operatori del settore stanno dando grande esempio di civiltà e di comunità, rispettando sia le norme nazionali che quelle del Presidente De Luca – ci tiene a sottolineare Federica Turco -. Le istituzioni devono sensibilizzare tutti affinché capiscano che la battaglia al Covid la si vince come comunità, non come singoli. Il livello di attenzione deve essere comunque alto per far sì che i sacrifici di questi mesi non siano vani!”. 

Il messaggio dell’aversana è chiara: “La parola d’ordine deve essere collaborazione. In tantissimi vogliono fare, ma è solo unendo le forze e lavorando in sinergia che si riesce a raggiungere gli obiettivi!”.