Posted on

Santa Maria Capua Vetere – Da qualche tempo la città di Santa Maria Capua Vetere ha assunto le caratteristiche di un cantiere a cielo aperto.

Infatti, è in corso il programma di interventi avviato dall’Amministrazione Mirra per il rifacimento del manto stradale. Non sono mancate le segnalazioni e le critiche degli oppositori dell’attuale maggioranza.

Nelle scorse settimane, hanno fatto sentire la propria voce esponenti del centrodestra come Sabatino Smimma e Anna Diglio. Oggi si aggiunge quella della loro leader Gabriella Santillo che, con fermezza e chiarezza, afferma: “Questa situazione ha dell’incredibile.

È normale che delle strade appena sistemate vadano risistemate? Sono, in poco tempo, già di nuovo decadenti, pericolose e inguardabili. Stamattina, addirittura, in via Galatina (dove il manto stradale è stato rifatto qualche settimana fa) ho trovato delle crepe e una buca con un telo di plastica (che sembrerebbe un giubbino) all’interno. Cose che hanno dell’allucinante e certo, non hanno a che fare con il decoro, la civiltà e soprattutto le buone capacità amministrative”.