Posted on

Campania – “Sotto il mare di Ischia giace Aenaria, la piccola Atlantide della Campania, nella baia di Cartaromana. La scoperta risale al 2011 quando gli archeologi trovarono i primi frammenti di imbarcazioni, tessere di mosaico e materiale ceramico. Partendo dal porto si sta ora scoprendo un’intera città.

 La nostra terra è ricca di bellezze ancora tutte da scoprire. Ne è la dimostrazione Pompei e il ritrovamento oggi di una tomba monumentale e di un corpo semi-mummificato. Dall’antica città romana a Baia, passando per le splendide Isole del golfo, il sindaco di Napoli e della Città Metropolitana avrà il compito di valorizzare il nostro immenso patrimonio storico e culturale. Per farlo, servirà la professionalità, la passione e il lavoro delle guide turistiche: bisogna restituire loro dignità e la possibilità di lavorare nella propria terra. Solo così potremo ridare alle nostre città il prestigio, la grandezza e la ricchezza che anni di mala gestione le hanno negato”.

Lo scrive su Facebook Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.