Posted on

Aversa – La Giunta Comunale di Aversa, città che ha ricevuto la prestigiosa qualifica di “Città che legge 2020-2021” dal Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l ‘ANCJ – Associazione Nazionale Comuni Italiani e con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, su proposta dell’assessore all’Ambiente Elena Caterino e dell’assessore alla Cultura Luisa Melillo,  ha approvato due delibere di grande rilevanza per l’incentivazione e la diffusione dei libri e della lettura.

La prima istituisce per la prima volta all’interno del Parco Pozzi uno spazio dedicato alla lettura, allestito anche con talking bench, le panchine letterarie, ed espositori di libri ove i cittadini, anche in carrozzina e diversamente abili, potranno piacevolmente e in modo rilassato godere della lettura in piena sicurezza. E’ stato, inoltre, previsto un punto di raccolta per il servizio di prestito librario. Lo spazio all’aperto potrà ospitare anche eventi di vario genere dedicati agli amanti dei libri, quali incontri di lettura collettiva, presentazione di libri, appuntamenti con gli autori.

Il primo progetto che inaugurerà lo spazio dedicato alla lettura nel Parco Pozzi, delibera sempre proposta dall’assessore all’Ambiente Elena Caterino e dall’assessore alla Cultura Luisa Melillo,  è l’iniziativa “Libri all’aria aperta. I Venerdì dei Racconti. Letture ad alta voce per i bambini” che si svolgerà nei giorni 16, 23 e 30 ottobre p.v. alle ore 17. Scopo dell’iniziativa è quella di inculcare nei più piccoli l’amore per la lettura e di avviarli alla scoperta del libro, un momento di ascolto e di divertimento, ma anche un’occasione per esprimere emozioni e liberare la fantasia.

L’iniziativa si svolgerà all’aperto e nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di prevenzione dai rischi connessi con l’attuale emergenza epidemiologica. Come sostengono gli assessori Melillo e Caterino: “la cultura e l’ambiente devono operare sinergicamente per la crescita culturale e la consapevolezza ambientale dei cittadini. La lettura nel verde è la sintesi perfetta.”