Contrasto TV

                       
   

Carinaro, Barbato: “Incapacità di formare una lista o quanto meno di accorpare 12 persone “

CarinaroGiueppe Barbato in una nota inviata alla nostra redazione dichiara: “Una riflessione alle cose scritte dalla sezione del PD Carinarese: dopo la discesa in campo del dott Nicola Affinito i reduci di quello che una volta era il partito dei lavoratori di Carinaro sembra non voglia ammettere la propria incapacità di formare una lista o quanto meno di accorpare 12 persone per sostenere un candidato a sindaco.

Ancora ad oggi non si sa nulla: certo è che invece di preoccuparsi degli amici del vicepremier Salvini, Ministro degli Interni perché sostengono la lista capeggiata da Affinito si dovrebbero porre la domanda come mai loro non li sostiene nessuno, e mi spiego: se da una formazione se ne vanno un determinato numero di persone credo che qualcuno o meglio pure i dirigenti provinciali e regionali si dovrebbero porre qualche interrogativo? Abbandonare un pseudo progetto o addirittura una nascente formazione significa che qualcosa non quadra? Almeno stando alle ultime notizie che sono addirittura alla ricerca spasmodica di persone per riuscire a completare la lista ( stanno rimediando con figli, nipoti o adepti di quei pochi che sono rimasti) palesando i tanti no e di conseguenza la negazione a quelli che sono stati i 4 anni della passata gestione del comune di Carinaro.

Un interrogativo andrebbe posto a questi signori a riguardo degli amici di Salvini ( che fino ad ieri erano amici loro) : scusate ma gli amici di Salvini la volta scorsa non votarono per voi? O per essere più precisi fecero votare per Zampella, Sepe e qualche altra donna candidata con voi? Ebbene ora che consapevolmente vi hanno abbandonato dice sta lo scandalo? Si capisce che viene meno il terreno su tutti i fronti. Se uno inizia a perdere il 40/50 % dei propri sostenitori la faccenda diventa complicata. Aspettiamo fiduciosi il responso delle urne che certamente decreteranno una vittoria schiacciante del dott. Nicola Affinito mettendo fine ad una brutta pagina che si è chiusa per Carinaro ed aprendo una nuova fase politica i cui protagonisti sono e saranno i nostri giovani, le energie vive e disinteressate che porteranno la nostra Carinaro ad assurgere un ruolo da protagonista nell’Agro Aversano e nell’ intera provincia di Caserta.”

Articoli correlati