Posted on

Campania – L’intervento penoso di ieri di De Luca sulla partita Juve -Napoli, che non si è giocata a causa dello stop imposto dalla Asl Napoli 2 per la presenza di positivi nel club partenopeo, è solo la foglia di fico dietro cui si nasconde un governatore incapace di gestire l’emergenza sanitaria in Campania”.

Lo scrive in una nota Severino Nappi, consigliere della Lega alla Regione Campania che sul tema ha chiesto l’istituzione di una Commissione d’inchiesta speciale. “Otto mesi per prepararsi a fronteggiare la famosa seconda ondata – prosegue l’esponente del Carroccio -, evidentemente non sono bastati al guappo di cartone e il picco dei contagi, il numero esiguo di posti in terapia intensiva, la carenza di medici e infermieri, gli ospedali Covid ancora chiusi, ne sono la dimostrazione più lampante”.

“Inoltre, come se non bastasse, ad aggravare ulteriormente la situazione, c’è anche la spada di Damocle di un nuovo lockdown con cui le imprese della regione rischiano di dovere fare i conti”. “D’altra parte, è più facile cavarsela con un’emergenza inesistente che con una reale! Caro De Luca, la comunicazione funziona se ci sono i contenuti. Un urlo fa solo eco”, conclude.