Contrasto TV

                       
   

Orta di Atella, la Genesis Mobile batte l’Orlando Henna. Mister Di Donna: “Bravi ragazzi”

Orta di Atella – Torna alla vittoria la Genesis Mobile Atellana. Al Palalettieri la squadra di mister Di Donna batte l’Orlando Haenna per 25-20, dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio e una ripresa che ha visto i padroni di casa prendere il controllo della gara.

Sempre più determinante fra i pali il portiere italo-argentino Anzaldo, mentre in attacco non hanno fatto mancare il loro apporto capitan Sall, Izzo e Silvestre, quest’ultimo rientrato a tempo pieno dopo un lungo infortunio. In difesa, nel primo tempo, i giallorossi hanno sofferto la possanza fisica del pivot siciliano Mizzoni, per poi prenderne le misure nei secondi trenta minuti di gioco. Prossimo impegno per i giallorossi sabato 24 novembre sul difficile campo della vice-capolista Lions Teramo. «Devo dire bravi ai ragazzi, – afferma nel dopo partita mister Di Donna – per come hanno reagito dopo la sconfitta di Benevento, dove non meritavamo di perdere. Abbiamo incontrato una squadra esperta della categoria e che prende pochi gol, ma i nostri giovani hanno tirato fuori gli artigli, vincendo con grande merito. Tutti, anche chi sta in panchina, devono partecipare alla partita, incitando i propri compagni, per creare quello spirito di squadra che ci potrà dare molte soddisfazioni».

PRIMO TEMPO –Parte bene la Genesis Mobile Atellana. L’uno-due di Del Prete e la rete di Migliaccio portano i giallorossi ad ottenere il doppio vantaggio (3-1). Gli ospiti accorciano le distanze al 10’ e pareggiano subito dopo. Il match prosegue con le due squadre che si alternano nelle realizzazioni. L’Orlando Haenna passa per la prima volta in vantaggio sul 4-5, mentre i padroni di casa peccano d’imprecisione al tiro. I siciliani fanno muro davanti il proprio portiere usando le maniera forti. Dalla parte opposta Anzaldo inizia il suo show, neutralizzando i tiri degli avversari. Si segna poco e aumenta l’agonismo in campo. Al 20’ il tabellone sancisce l’estremo equilibrio (6-6). A pochi minuti dal termine del primo tempo gli arbitri puniscono gli ennesi con un’espulsione temporanea. Russo finisce in panca per due minuti e gli atellani ne approfittano per allungare sul +2. I primi trenta minuti di gioco terminano con la Genesis Mobile in vantaggio per 12-10.

SECONDO TEMPO –Izzo e Sall permettono ai giallorossi di iniziare la ripresa nel migliore dei modi. 17-12 al 10’, con Anzaldo che effettua tre parate fondamentali su altrettante ripartenze dei siciliani. Anche quando rimane con l’uomo in meno per due minuti, dopo l’espulsione di Onofrio Balasco, il roster allenato da mister Di Donna controlla la partita. Anzi, allunga il distacco dagli avversari (19-13), grazie al diagonale di Izzo. Anzaldo fa aumentare la frustrazione dei siciliani respingendo due rigori. L’estremo difensore giallorosso si esalta ed entusiasma il pubblico quando blocca con una mano il tentativo di pallonetto del solito Mizzoni. Al 20’ la Genesis Mobile Atellana conduce per 23-17. L’allenatore siciliano tenta un ultimo, disperato recupero, chiamando time-out. La strigliata serve a poco. Ormai la partita è indirizzata verso la vittoria dei giallorossi, che chiudono il match sul 25-20 con il bolide di Abbonante.

GENESIS MOBILE ATELLANA – Sall 6, Izzo 5, Silvestre 4, Del Prete L. 3, Arena 3, Cirillo 1, Migliaccio 1, Balasco O. 1, Abbonante 1, Anzaldo, Canciello, Balasco G., Bottino, Del Prete F.P., Russo, Vastano. All. Franco Di Donna.

ORLANDO HAENNA – Mizzoni 6, Russo 5, Larice Salv. 4, Giunta 2, Serravalle 2, Guarasci 1, Loguasto, Di Mattia, Larice S., Quattrocchi, Castronovo, Nicolae. All. Fabio Giummulè.

ARBITRI: Marasciulo Dario e Tempone Michele.

 

Articoli correlati