Posted on

Quarto – In risposta alle recenti accuse riguardanti la neocandidatura alle regionali in squadra Lega, l’ex sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, precisa:

“Nessuna giravolta politica. La mission del Movimento 5 Stelle non è più quella che avevo sposato nel mio primo mandato. Sono rimasta fedele a quei valori che da sempre hanno contraddistinto la mia politica, tra cui gli ideali anti UE e l’amministrazione trasparente. I Cinque Stelle, dopo aver affermato di non voler mai scendere a patti con il PD, hanno appoggiato e riformato un nuovo governo proprio con chi avevano cercato di spodestare in passato. Il movimento è morto, ha tradito se stesso e ha tradito tutti noi. Quando sono stata infamata ingiustamente il partito che mi aveva promesso appoggio mi ha voltato le spalle nel momento del bisogno, lasciando il comune senza una legittima guida.”

E aggiunge: “Con la Lega il M5S aveva già sviluppato un programma di governo condiviso. La mia vocazione civica non si è mai esaurita e quando incontrerò per strada i miei concittadini voglio poterli guardare negli occhi con la coscienza pulita. Ho accettato la proposta della Lega per avere la possibilità di rappresentare la stessa Rosa che condurrà le stesse battaglie che avevamo iniziato insieme, così da dove le abbiamo lasciate.”