Posted on

Sant’Arpino – Gran finale per la rassegna “Piazzetta Bosso“, ideata dal comune di Sant’Arpino (Caserta) e PulciNellaMente, che è tra i più prestigiosi festival di teatro-scuola in Italia. 

Sabato 27, alle 18:30 ci sarà il webinar dedicato a Ezio Bosso, il Maestro della musica. Dopo i saluti del sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’introduzione del direttore di PulciNellaMente Elpidio Iorio, interverranno: Tommaso Bosso, curatore del lascito intellettuale del Maestro Ezio Bosso; Alessandra Abbado, Presidente Associazione Mozart14; Catterina Seia, Presidente CCW – Cultural Welfare Center; Lorenzo Fiorito, Critico musicale, Direttore artistico del Festival Durante. 

Ezio Bosso e la televisione: che storia è la musica? è invece il tema dell’appuntamento – ideato da Angelo Bozzolini – previsto per domenica 28 marzo, a partire dalle 18:00. 

Durante l’incontro, Angelo Bozzolini, co-ideatore e produttore del format RAI Che storia è la Musica, che ha avuto come protagonista Ezio Bosso, proporrà una riflessione sul rapporto tra Bosso e la televisione. Il Maestro, con il programma di RAI 3 affrontò con entusiasmo il mezzo televisivo, mettendosi in gioco con una programma che intendeva avvicinare la musica classica al pubblico del piccolo schermo: un atto d’amore verso il grande repertorio classico e verso tutti coloro che lo ritengono, a torto, inaccessibile: come disse il Maestro: “Parlare di musica si può con dolcezza e divertimento”.

Alla tavola rotonda virtuale, dopo i saluti del sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’introduzione del direttore di PulciNellaMente Elpidio Iorio, interverranno Beatrice Coletti, Consigliera d’amministrazione RAI; Angelo Bozzolini, Produttore e autore televisivo (oltre a “Che Storia è la Musica”, ricordiamo “Grande Amore” e “Il Carattere Italiano”); Vincenzo Mollica il popolare giornalista culturale di RAI 1. A coordinare i lavori sarà Monia Giandotti conduttrice di UnoMattina Rai1.

I due webinar, trasmessi in streaming sulle pagine Facebook del Comune di Sant’Arpino e di PulciNellaMente, concluderanno la rassegna “Piazzetta Bosso”, che ha visto diversi eventi: dall’incontro su: Il valore della toponomastica. I nomi di luogo tra storia, cultura e identità, alla trasmissione in streaming del concerto di Rai 5, Grazie Claudio!, prodotto da Mozart14 e diretto da Bosso, all’incontro a cura del Forum dei Festival della Scuola napoletana del ‘700 dal titolo: Ezio Bosso, il musicista innamorato dell’Europa.

Nella mattinata di domenica 28 era prevista anche l’inaugurazione della piazzetta, ma poiché l’indice dei contagi non è diminuito come si sperava quando era stato fissato l’appuntamento, si è ritenuto opportuno spostare la cerimonia a data da destinarsi.

L’amicizia tra il musicista e Sant’Arpino nacque nel 2019 in occasione del conferimento a Bosso del Premio PulciNellaMente alla carriera. Da lì si sviluppò un intenso rapporto che avrebbe certamente portato ad altri felici incontri, se Ezio non fosse prematuramente scomparso lo scorso anno.

Proprio per sancire questo forte legame, su proposta di PulciNellaMente, il Sindaco e la Giunta comunale di Sant’Arpino hanno voluto esprimere l’affetto della comunità cittadina verso Ezio Bosso con la scelta di intitolare alla sua memoria uno spazio pubblico.